Sete di filosofia

maggio 6, 2014 § Lascia un commento

 stefano vitale

éAnna Vivarelli, Pensa che ti ripensa. Filosofia per giovani menti, Piemme, Milano 2014, pp. 103, € 12,00. Fare filosofia coi bambini è un modo per rendere la scuola attiva, per rimetterla in movimento.

Questo libro, come altri di Anna Vivarelli, ha una origine autobiografica. La scrittrice, come lei stessa racconta, è laureata in filosofia, ma da tempo aveva riposto i libri di filosofia negli armadi. Poi un giorno li ha tirati fuori dai loro scaffali. Aveva deciso di costruire (ma siamo sicuri che sotto sotto non ci fosse già?) un ponte tra la sua vita di scrittrice di storie per bambini e ragazzi e la sua formazione filosofica. Così si è messa a ristudiare, si è fatta aiutare dal suo vecchio professore degli anni universitari Massimo Mori e con le illustrazioni, semplici ma efficaci, di Vanna Vinci ha dato alle stampe questo volumetto.

È vero: i ragazzi, anche se talvolta non se ne rendono conto, hanno “sete di filosofia”. Oggi come da sempre. Giustamente il libro, per come è scritto e concepito, si rivolge ai ragazzi dai 10 anni, ma occorrebbe cominciare anche prima. Perché davvero le domande fondamentali della filosofia sorgono molto presto. E le domande sono un tesoro importante, ma molto fragile che può svaporare molto in fretta. Ecco perché questo libretto è prezioso: aiuta a far venire fuori, maieuticamente, alcune domande profonde che non vanno dimenticate. Ed il libro, come spiega bene Gustavo Zagreblesky in Fondata sulla cultura (Einaudi, 2014), serve per la formazione, che ha bisogno di tempo. Cosa molto diversa dalla comunicazione che spesso si esaurisce nell’istante.

La scuola è lo spazio della conoscenza e del dialogo. La scuola è il luogo delle domande fondamentali, non per forza delle risposte definitive. Dov’è la saggezza che perdiamo nella conoscenza? Dov’è la conoscenza che perdiamo nell’informazione? (T. S. Eliot). In questo senso ha ragione Edgar Morin che sostiene che «la missione dell’insegnamento è di trasmettere non del puro sapere, ma una cultura per comprendere la nostra condizione, aiutarci a vivere, è una maniera di pensare in modo aperto e libero».

Anna Vivarelli, col suo librino, sta dentro queste prospettive. E lo fa con leggerezza, ma competenza accompagnando il lettore attraverso temi quali l’amicizia, le regole sociali, il tempo, le emozioni, ma anche concetti come l’etica, la bellezza, la tolleranza.

Il testo non dà soluzioni: propone riflessioni, apre delle domande che l’insegnante può riprendere in classe e che i ragazzi possono sviluppare da soli, in gruppo.

La filosofia qui proposta è più un fare filosofia coi bambini. Certo ci sono riferimenti a filosofi fondamentali (Aristotele e Kant su tutti), talvolta c’è anche un tono un po’ “storicistico”, ma resta vivo l’orientamento metariflessivo e metacognitivo: usare il pensiero per pensare e per pensare sul pensiero. L’invito che ci viene offerto è di lasciar esprimere una propria visione del mondo, darne un senso proprio, analizzare e de-costruire le pigrizie culturali.

Su un piano diverso, ma ugualmente importante, questo libro potrebbe ricollegarsi al lavoro di Massimo Mori, Sergio Viti ed Alfonso M. Iacono che coi loro libri (cito tra tutti Una ciliegia tira l’altra) e la loro azione concreta, hanno promosso nelle scuole, sin dalle materne, l’idea e la pratica della filosofia coi bambini intesa come “dialogo infinito”.

Il libro di Anna Vivarelli, infine, si può leggere come un racconto, come un testo di lettura in sé. Non è un manuale, non è uno schedario di lezioni pronte per l’uso. È solo un libro, ma come tale chiede di essere letto per il piacere di leggere e di sorprendersi. Già questo è un “fare filosofia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Sete di filosofia su anni verdi.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: